Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Alunni stranieri

Nelle “Linee guida per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri” del febbraio 2014 si legge: “ I minori stranieri, come quelli italiani, sono innanzitutto persone e, in quanto tali,  titolari di diritti e di doveri che prescindono dalla loro origine nazionale. La tutela del diritto di accesso a scuola del minore straniero trova la sua fonte normativa nella legge sull’immigrazione n.40 del 6 marzo 1998 e nel decreto legislativo n. 286 del 25 luglio 1998. La legge n. 189 del 30 luglio 2002 ha confermato le procedure di accoglienza degli alunni stranieri a scuola”

  1. Chi sono gli alunni di origine straniera?
    • Alunni con cittadinanza non italiana
    • Alunni con ambiente familiare non italofono
    • Minori non accompagnati
    • Alunni figli di coppia mista
    • Alunni arrivati con adozione internazionale
       
  2. La distribuzione nelle scuole degli alunni stranieri

Nell’ambito delle singole scuole, l’orientamento più diffuso è quello di favorire l’eterogeneità delle cittadinanze nella composizione delle classi... Specifiche esigenze didattiche possono richiedere la formazione temporanea di gruppi omogenei. Il numero degli alunni con cittadinanza non italiana non può superare, di norma, il 30% del totale degli iscritti.

In allegato:

  • Linee guida per l'accoglienza e l'integrazione degli alunni stranieri
  • Protocollo di accoglienza degli alunni con nazionalità non italiana
  • "Diversi da chi?" - Osservatorio nazionale per l'integrazione degli alunni stranieri e per l'intercultura del MIUR
  • "Progetto Twin" - Integrazione scolastica e inclusione sociale dei giovani con background migratorio

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.